• Home
  • Tv
  • Stasera in tv: il thriller erotico all’italiana; Edwige Fenech tra psicosi e masochismo
http://www.ilsignorinobuonasera.it/wp-content/uploads/2015/11/BladeoftheRipper-3-960x600_c.jpg

Stasera in tv: il thriller erotico all’italiana; Edwige Fenech tra psicosi e masochismo


Se siete in vena di sciatteria e ovvietà non posso certo oppormi da segnalarvi che stasera in tv c’è “L’ultimo esorcismo” su MTV 8 alle 21.10. A parte riconoscere che se dovessi contare tutte le “ultime” cose viste al cinema a partire dal titolo, non dovrebbe esistere più neanche la celluloide per le pellicole, posso sottolineare che questo thriller incerto e inciampante sul versante horror, e che racconta la storia di un esorcismo filmato da una troupe televisiva, è piuttosto povero anche di quel sulfureo terrore che tutte le pellicole incentrate sul demoniaco dovrebbero imparare a distillare. MTV è spesso soggetta a cambi di palinsesto (ndr).

Stasera in tv: L'ultimo esorcismo

Stasera in tv: L’ultimo esorcismo

Siamo agli sgoccioli: solo 115 minuti ci separano dalla fine di “The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2” stasera in tv, con Italia 1 alle 21.10 che si è immolata per il tripudio kitsch in prima serata di Stephenie Meyer, scrittrice mormone che si professa fedele a castità e verginità, salvo poi far arrapare adolescenti ormonose e qualche generazione di gay repressi col suo pout pourri di archetipi sessuali, così sfrontatamente modellati dal potere di Hollywood. Mentre quella nullità di Bella Swan sgrava la figlia del demonio, io mi auguro che i lauti diritti d’autore abbiano sovvenzionato riserve naturali per pipistrelli della Transilvania e lupi marsicani.

Stasera in tv: The Twilight Saga - Breaking Dawn II

Stasera in tv: The Twilight Saga – Breaking Dawn II

Assolutamente inedito è il punto di vista di “Le mele di Adamo” su Rai5 alle 21.15, riuscita commedia – sì, commedia – tedesca di Anders Thomas Jensen su un giovane neonazista al quale viene imposto un servizio sociale: aiutare il parroco locale.

Stasera in tv: le mele di adamo

Stasera in tv: le mele di Adamo

“Senza via di scampo” su RaiMovie alle 21.15 è un bel thriller con Kevin Costner, ancora lontano dal diventare il Re Mida di Hollywood per tutti gli anni Novanta. Il film è del 1987 ed è una fascinosa storia di spie e intrighi, amori e omicidi, tratta dal romanzo The Big Clock di Kenneth Fearing. La costruzione è lussuosa e la tensione sale inquadratura dopo inquadratura con imperativa decisione.

Stasera in tv: Senza via di scampo

Stasera in tv: Senza via di scampo

La firma di Wes Craven dovrebbe dilettare, ma “My soul to take” su Mediaset Italia 2 alle 21.30 è un horror pedissequo e – semmai – dilettantesco, storia di un killer che torna dall’aldilà per chiedere in cambio sette vite tra quanti nacquero il giorno della sua esecuzione. Trama sfilacciata e senza compromessi di vivacità, ritmo tensione, sembra piuttosto un fantasy senza mordente. Roba da straight to video, di cui salvare solo la locandina.

Stasera in tv: My soul to take

Stasera in tv: My soul to take

Angélique è una donna di mezza età con un passato da ballerina di night club invecchiata di colpo, a causa anche della sua incapacità di rifarsi una vita. Malinconia, regressione e pure un certo cinismo in “Party Girl” su LaEffe alle 22.50, piccolo dramma esistenziale francese, ritratto di provincia zavorrato da sogni e ambizioni mai realizzatesi.

Stasera in tv: Party Girl

Stasera in tv: Party Girl

La SECONDA SERATA prosegue con un altro thriller, “HATES” ancora su MTV alle 23, storia di Elissa che si trasferisce con la madre vicino ad una casa, teatro di orrori avvenuti poco prima. Dignitoso ma senza originalità, ha l’unico pregio di potersi permettere una Jennifer Lawrence all’ultimo film prima dell’inevitabile salto di qualità e di cachet dovuto ad “Hunger Games” e a “Il Lato Positivo”.

Stasera in tv: HATES

Stasera in tv: HATES

Occhieggia a Guy Ritchie senza avere il coraggio di Tarantino, “Un colpo British Style” su Rai4 alle 23.10 è la storia di un manipolo di sfigati che tenta di derubare le migliori case di Londra, mentre mezza Inghilterra si trasferisce a Berlino per seguire i mondiali di calcio. Divertente, se si è disposti ad accettare il compromesso di un cast anonimo e poco vitale.

Stasera in tv: Un colpo british style

Stasera in tv: Un colpo british style

Un cast stellare nel 1966 per “Posta grossa a Dodge City” su IRIS alle 23.15, bella commedia western con Henry Fonda, Jason Robards e, soprattutto, Joanne Woodward, protagonisti di una bisca a poker tra gli uomini più ricchi di Kansas City, tra ingegno registico e puro intrattenimento cinematografico.

Posta grossa a Dodge City

Posta grossa a Dodge City

Provo un certo disgusto per “Remember Me” su Italia 1 alle 23.20, e non è colpa di Robert Pattinson, che con David Cronenberg si è pure rivelato ottimo interprete. L’orrore è per la storia di due reietti, feriti dalla morte di persone care, e del mutuo soccorso che si concedono e che ovviamente sfocerà nell’amore più banale e adolescente.

Stasera in tv: Remember Me

Stasera in tv: Remember Me

Su Canale 5 alle 23.25 c’è “Entrapment” thriller con alchimia sentimentale tra l’investigatrice Catherine Zeta-Jones e il ladro Sean Connery. Nel 1999 fu un buon successo commerciale, merito soprattutto del fascino dei due protagonisti, perché il film è assai scarso.

CULT del giorno è “Lo strano vizio della Signora Wardh” su Cielo alle 0.15, capolavoro thriller di Sergio Martino, e di tutta una certa produzione erotica italiana che grazie a questo film sarebbe stata imitata per un intero decennio, e che aveva eletto Edwige Fenech come icona di un’elegante trasgressione borghese. Non a caso la Julie Wardh del titolo ha tendenze sadomasochiste e intrattiene una perversa relazione coniugale che decide di interrompere per condurre una tranquilla vita coniugale col marito. Trascurata da quest’ultimo e ricattatata da Jean, la donna accetta la corte di George. Ma una serie di delitti sembrano volersi collegare a lei, che è sempre più impaurita. Il coté erotico della Fenech contribuì a discostarsi dal successo che Dario Argento stava perseguendo, per concentrarsi su un erotismo originale, quasi psicanalitico. Va detto che la trama è macchinosa (la sceneggiatura fu recuperata da un melodramma a tinte fosche, che non aveva nulla della struttura del thriller) e il finale è un bel salto di credibilità, ma ancora oggi lo si cita a più riprese come titolo cinematografico seminale (insieme a “Tutti i colori del buio” e “Il tuo vizio è una stanza chiusa e io solo ne ho la chiave”) e, soprattutto, per il suo respiro internazionale.

Stasera in tv: Lo strano vizio della signora Wardh

Stasera in tv: Lo strano vizio della signora Wardh

admin

Other posts by

Menu